Ticinesi all’assalto del Lauerzersee

Sul bacino svittese debutta la stagione agonistica 2016             

Conclusa la lunga marcia di avvicinamento, scatta sabato sul Lauerzersee la nuova stagione agonistica che vivrà il suo punto culminante con i Giochi olimpici di Rio per i quali la Svizzera ha già saputo qualificare ben 4 equipaggi (4 senza e doppio pl, Jeannine Gmelin nel singolo e il 4 di coppia maschile in campo seniori. A questa “prima” stagionale sull’idilliaco laghetto svittese saranno presenti ben 1048 equipaggi  e fra questi anche alcune formazioni facenti parte della rosa delle nazionali U23 e juniori.

Il Ticino si presenta a questo primo importante appuntamento con oltre una trentina di armi.

La “Ceresio può contare su un bel gruppo di giovani, ma soprattutto, sue due “cavalli di razza”: Olivia Negrinotti e Aurelio Comandini. La prima come ci confida Daina Matise Schubiger, responsabile del settore tecnico, appare molto motivata e più che mai decisa a conquistarsi un posto fisso nella nazionale juniori in vista della regata internazionale di Monaco. Proprio nella giornata d’esordio la Negrinotti si cimenterà in un “quattro” completato da Sarah McErlean, Emma Kovacs e Rline Rol (mista Friburo, Vevey, Ginevra, Ceresio). Comandini, lasciato alle spalle un periodo piuttostio difficile a causa di una lunga serie di malattie si presenta sul Lauerzersee in buona forma. Sarà al via sia fra i pesi leggeri sia negli open. Nel doppio U15, Luis Schulte scenderà in acqua nel singolo e nel doppio con Davide Ghirlanda, medaglia di bronzo ai nazionali indoor.

La Locarno fa affidamento in particolare,  su un “quattro” U17 che si cimenterà nelle due specialità: punta e coppia che già ha avuto modo di mettersi in bella evidenza al “Challenge FTSC” e negli appuntamenti prestagionali sulle acque lombarde. Il tecnico Augusto Zenoni può inoltre contare su un gruppo di sei ragazze U17 e U15 e sul singolista Elia Castano (U15).

Sul fronte Lugano la prudenza è d’obbligo. I due tecnici: Paola Grizzetti e Cuttica l’obiettivo prioritario rimane il consolidamento di uno spirito di gruppo. Condizione che questo sia il primo passo per costituire progressivamente un gruppo di alto livello in grado di difendere con onore i colori societari sui campi di regata nazionali e internazionali.  Il sodalizio remiero luganese potrà allineare un otto Juniori U17, reduce da un secondo rango ottenuto lo scorso 10 aprile sul lago di Pusiano. Da sottolineare anche la buona collaborazione con la Locarno nella formazione di due equipaggi femminili nelle caterorie U15 e U17.

Sul Lauerzersee la Scuola di canottaggio Caslano Malcantone è presente con la singolista U17 Giovanfrancesca Orladini.

Con la maglia del blasonato GZ, rispettivamente del Ruder Zurigo avremo in gara altri due ticinesi: Gianmarco Bernasconi, ex-nazionale juniori e Francesca Bertini.