Club Canottieri Lugano: volti nuovi in direzione

Dopo nove anni Gino Boila lascia la presidenza

Soffia un vento nuovo in seno al Club Canottieri Lugano. In effetti, l’assemblea generale ordinaria, condotta dal socio onorario Olimpio Pini, che si è tenuta sabato alla presenza del municipale di Lugano, Roberto Badaracco, ha scelto la nuova squadra che dovrà guidare il più longevo sodalizio remiero sottocenerino nel prossimo quadriennio. Gli uscenti Claudio Pagnamenta, Renzo Delmenico saranno affiancati da quattro nuovi volti: Marco Briganti, Carmine Cammarota, Michele Patuzzo, Nicolò Soldati e Sergey Sokolov. Hanno rinunciato ad una rielezione con il presidente Gino Boila, Diego Foletti, Tiziano Cassina ed Enrico Gulfi. Il nome del nuovo “timoniere”, così come prevede lo statuto, verrà definito in occasione della prima seduta di Direzione in programma nel corso della settimana.

Il presidente uscente ha ricordato i momenti salienti che hanno caratterizzato il suo mandato alla testa della società. “Ho assolto il primo quadriennio durante il quale ho cercato di portare avanti la conduzione del Club seguendo la traccia segnata dal mio predecessore, Martino Singenberger”. Fra i momenti clou di metà legislatura ci sono stati i festeggiamenti per il centenario di fondazione della società con la pubblicazione del libro “Un secolo sull’acqua” e l’organizzazione dell’assemblea dei delegati della Federremiera svizzera. Il secondo mandato Boila può essere ricordato per aver consolidato la “squadra corse” e con alcune puntuali modifiche all’organizzazione del club.

Il presidente uscente ha ricordato con giustificato orgoglio il buon momento per quel che concerne il settore competitivo che oggi può contare su una cinquantina di ragazzi, dai più giovani alle prime armi fino ai più esperti e navigati. “Sono certo – ha sottolineato Gino Boila – che sotto l’esperta guida della nuova allenatrice Paola Grizzetti e dei suoi validi aiutanti, ognuno di loro saprà cogliere presto i frutti di tanta costanza e perseveranza negli allenamenti”.

Nel corso dell’assise ordinaria sono stati evidenziati i buoni risultati conseguiti dai sei corsi per adulti tenuti nel 2016. La società si è pure dotata di un nuovo carrello di ultima generazione, in grado di portare una ventina di imbarcazioni.

La società sarà presente nel 2017 a pressoché tutte le regate nazionali, tranne quella del Greifensee. Ci sono buone possibiltà che qualche giovane atleta possa far parte dei quadri nazionali.

La nuova direzione del Club Canottieri Lugano. Da sinistra: Renzo Delmenico, Marco Briganti, Nicolò Soldati, Claudio Pagnamenta, Michele Patuzzo, Carmine Cammarota e Sergey Sokolov.