Medaglia d’argento per il “quattro” di Filippo Braido e per l’otto di Filippo Ammirati

Splendidi i nostri ragazzi alla Coppa della gioventù di Hazewinkel.

Non ci poteva essere debutto internazionale migliore per Filippo Braido e Filippo Ammirati, due “cuccioli” della covata di Paola Grizzetti.

Tre medaglie d’argento che hanno contribuito ad impinguare il bilancio della spedizione rossocrociata presente sul “Bloso” con nove equipaggi nella 32ma edizione della Coppa della gioventù.

Filippo Ammirati, impiegato come seconda voga, è stato uno degli artefici di due prestazioni: sabato e domenica, di grosso spessore, tanto da ricevere i complimenti di tutto lo staff tecnico della nostra Federazione. Nella giornata d’apertura l’otto rossocrociato ha saputo dare filo da torcere alla quotata formazione della Repubblica Ceca. 1”61/100 il distacco al termine di una gara molto avvincente. Ammirati e compagni hanno saputo respingere il veemente attacco portato loro dalla Gran Bretagna, una delle favorite alla medaglia d’oro. Si è dovuto attendere il foto-finish per determinare la medaglia d’argento, andata ai nostri ragazzi per soli 9/100.

Regata fotocopia quella vissuta nella giornata conclusiva che ha visto protagonisti Gran Bretagna, Svizzera e Cechia. Anche in questo caso si è dovuto far ricorso ai mezzi elettronici per determinare le posizioni sul podio. Sul gradino più alto troviamo i britannici, medaglia d’argento per l’armo rossocrociato, staccato di soli 59/100 mentre che, a 5/100 si inserisce la Cechia. Più staccate, nell’ordine, Francia, Spagna e Olanda.

Nella giornata d’esordio, grande prestazione del quattro senza di Braido e compagni. Il quartetto rossocrociato ha messo in mostra una solida base tecnica ma, soprattutto, una grinta fuori del comune. Un “argento” ben meritato. La medaglia d’oro non è sfuggita ad un’inavvicinabile Gran Bretagna. “Bronzo” per la Cechia, staccata dai nostri di soli 14/100.  Seguono, nell’ordine, Belgio, Irlanda e Italia. La stanchezza e il forte vento contrario, hanno negato al “quattro” rossocrociato la partecipazione alla finale A nella giornata conclusiva. Confortante, comunque, il secondo posto ottenuto nella finale minore, alle spalle dell’Olanda.

Per quanto concerne la Svizzera, da sottolineare la medaglia di bronzo ottenuta sabato dal due senza degli zurighesi (Thalwil) Sam Amstutz e Martin Arbter.

La classifica finale per nazioni vede al primo posto la Gran Bretagna con 256 punti, seguono, nell’ordine, Italia con 197 e Francia con 159. La Svizzera è sesta con 127 punti.  Cork (Irlanda) ospiterà la 33ma edizione della Coppa. Christian Stofer è stato riconfermato segretario generale della manifestazione, come pure il britannico Gary Harris in qualità di presidente.