Risultati confortanti da Gavirate

Ultima tappa per la nostra società a una settimana dal via della nuova stagione agonistica che si preannuncia “frizzante” sotto tutti i punti di vista, avvalorata dalla presenza con la maglia rossocrociata del nostra grande Filippo nella nazionale U23. Domenica la corposa flotta “stellata” (24 equipaggi, terzo in ordine di numero dopo Milano e Varese con 37), capitanata da Paola e Livio si è cimentata in un terribile test regionale, caratterizzato da gare molto avvincenti che ha avuto quale teatro il sempre placido bacino di Gavirate.

Soddisfatti vertici societari per i risultati ottenuti anche se Paola, molto severa (è giusto che sia così) non ha mancato di evidenziare alcune “pecche” evidenziate da taluni equipaggi non propriamente di primo pelo. Per contro si sono visti all’opera alcuni “novizi”, smaniosi di mettersi in bella mostra. L’impegno non è mancato anche se, ad onor del vero, molto resta ancora da fare. Il tempo gioca certamente a loro favore. Lasciamoci sorprendere.

 

Due le vittorie di prestigio, anzi tre, se consideriamo anche quella ottenuta dal quattro “leggero misto formato dai nostri Andrea Zocchi ed Elie Jaumin e completato dai varesini in quota Gavirate, Francesco Lalicata e Alex binda.

 

Chiara Cantoni ha confermato il suo stato di grazia con un secondo posto nel singolo U19, alle spalle della forte tremezzina Greta Martinelli, recente vincitrice al Memorial Paolo D’Aloja di Piediluca. E pensare che la ragazza ha dovuto sottostare ad un forzato stop a causa della malattia di stagione. Medaglia d’argento anche per Taina Krattiger fra gli U17. Un vero peccato che, per regolamento, entrambe non abbiano poi potuto cimentarsi nella finale A riservata ai soli atleti accreditati per difendere i colori regionali al secondo Meeting nazionale. Vittoria per Melanie Jaumin e Ilaria Bosco nel doppio U17 e per il quattro di coppia U19 formato da Elia Bucci, Ivan Sokolov, Neel Bianchi e Giulio Bosco nella prima serie con un tempo di 6’41”10, 20/00 migliore di quello fatto registrare dall’armo di casa vincitore della serie successiva.  Da sottolineare l’”argento” ottenuto da Emma Zocchi e Fatimah Fernandez nel doppio U19 e il “bronzo” del quartetto U17 femminile composto da Melanie Jaumin, Taina Krattiger, Ilaria Bosco e Rebecca Carente. Giulio Bosco ha pure avuto l’onore di fregiarsi di un ”argento” con l’otto del Gavirate.

 

Qui, trovate tutti i risultati della giornata.

 

Giorgia Pagnamenta e Vittoria Calabrese hanno da parte loro vinto alla grande la gara del 4 di coppia U15 misto Lugano/Gavirate alla regata di Candia, pure valida per la Coppa Montù.