T.E.R.A.: Ghiotto appuntamento autunnale

Sul lago di Candia si disputa nel prossimo fine settimana il Trofeo Europeo della Regioni Alpine (T.E.R.A), erede di due precedenti eventi remieri, ossia il trofeo COTRAO e il match triangolare, come incontro internazionale remiero delle vallate alpine. Inizialmente vedeva gareggiare il Piemonte, le regioni savoiarde, svizzero-francofone e, gradatamente allargato a tre squadre rappresentative dei rispettivi territori: italiana (Piemonte, Lombardia, Liguria), francese: (Auvergne-Rhône-Alpes) e Svizzera (Ticino e Romandia). Il precedente Match triangolare venne messo in palio dal 1985 tra le rappresentative di Piemonte, Romandia e Rhône-Alpes.

 

Ma veniamo alla 22ma edizione che, pur mantenendo le caratteristiche di manifestazione strettamente legata al territorio, è dedicata a rappresentative regionali: gli equipaggi gareggiano, infatti, come rappresentative delle rispettive regioni.

 

Il Ticino è presente sul bacino piemontese con una massiccia delegazione comprendente 44 atleti rappresentanti le società di Locarno, Ceresio, Lugano e SCCM. “È la prima volta che la Federazione ticinese che riusciamo a mettere in acqua una squadra completa. Saremo infatti presenti in 23 delle 24 gare contemplate nel programma”, ci confida il coordinatore tecnico cantonale, Augusto Zenoni. Chiaro l’obiettivo: “Vogliamo scrollarci di dosso il detto di ‘parenti poveri’ che ci aveva caratterizzato in passato.  Con questo squadrone saremo in grado di recitare un ruolo di primo piano e, magari mettere in difficoltà anche le regioni di maggiore spessore come Lombardia e Romandia”.

Gli equipaggi nostrani hanno avuto modo di affinare la preparazione sulle acque varesine di Gavirate, grazie ai sempre ottimi rapporti che intercorrono con la locale società remiera.

Si gareggia sulla distanza di 1500 metri. Sabato si gareggia dalle 14.30 alle 16,40 e domenica dalle 9.30 alle 11.40.

 

Lo scorso anno a Mâcon  s’impose la regione Lombardia con punti 167, seguita dalla Romandia con 142 e Rhône-Alpes con 126. Il Ticino si dovette accontentare del 7° rango con punti 59.